Sicurezza alimentare nel BIO: i risultati dell’operazione OPSON di Interpol ed Europol

Di:

28 Giu 2019

Di:

Oltre 100 milioni il valore di cibi e bevande falsi o sofisticati sequestrati in 5 mesi

21-06.2019 – È di alcuni giorni fa, la notizia dei primi risultati provenienti dall’operazione di controllo condotta da Interpol in collaborazione con Europol tra il dicembre 2018 e aprile 2019. Sono stati sequestrati oltre 100 milioni di euro di bevande e alimenti fraudolenti o potenzialmente pericolosi.  Tra i reati di contraffazione alimentare, più diffusi sono quelli relativa a prodotti carnei e formaggi con date di scadenza irregolari o stoccate in condizioni sanitarie pessime.  Ma ad essere irregolare sono stati anche oltre 3600 tonnellate di cereali destinati al commercio internazionale.

I numeri dell’operazione

In totale 16 mila tonnellate di alimenti e 33 milioni di litri di bevande potenzialmente pericolosi per la salute umana che sono stati trovati irregolari e sequestrati durante i 67 mila controlli presso negozi mercati dogane e strutture di trasformazione.

È questo il bilancio dell’indagine Opson VIII condotta da Interpol ed Europol, che ha coinvolto controlli in 78 Paesi in collaborazione le rispettive autorità pubbliche nazionali e doganali, ma anche con il supporto di importanti players commerciali privati.

Tre in particolare le azioni condotte in Europa e che potenzialmente avrebbero potuto mettere a rischio anche la sicurezza alimentare dei consumatori.

In particolare, con la collaborazione della rete anti-frode Ue sono state eseguite ispezioni su 90mila tonnellate di alimenti biologici.

In questo settore, ad esempio in che in Spagna l’operazione ha condotto all’arresto di 9 persone e un totale di 35 persone coinvolte: 300 tonnellate di alimenti e 39.000 litri di bevande falsificati come biologici e che avrebbero invaso il mercato unico europeo con false etichette bio.

Le altre operazioni europee, hanno coinvolto invece il settore del caffè, con le analisi su 400 campioni e sospettato di essere della qualità inferiore a quella dichiarata, mentre nel settore del commercio on line di alimenti e integratori sono stati rimossi dai siti di e-commerce di 10 paesi UE, ben 75 offerte di prodotti a base di una sostanza pericolosa venduta come prodotto per dimagrire.

In Italia, è rientra nell’operazione OPSON quella condotta dai Carabinieri del NAS che sono riusciti sventare una maxi truffa in danno al made in Italy, sequestrando oltre 150 mila litri di olio di semi di bassa qualità, sofisticato in modo da sembrare olio extravergine, aggiungendo ad esempio clorofilla.

Jari Liukku, capo del Centro per il crimine organizzato di Europol:

«Questa operazione mostra ancora una volta come i criminali del cibo si approfittano di ogni illecito vantaggio per fare profitti…e questo colpisce duramente il portafoglio dei consumatori: nei migliori dei casi, la frode alimentare è un mero inganno per i consumatori, in quanto pagano per qualcosa che loro non avrebbero comprato, ma nei casi peggiori, la frode alimentare può trasformarsi in un grave pericolo per la salute pubblica. È dovere di Europol, e più in generale da una puntuale contrasto legale e legislativo (law enforcement), quello di rendere sicuri che ciò che i consumatori mettono nei loro piatti sia genuino e sicuro»

Paul Stanfield, direttore del Crimine Organizzato di Interpol:

«Cibi e Bevande contraffatte o sotto gli standard per la sicurezza alimentare possono essere scoperti in ogni scaffale all’interno dei negozi di tutto il mondo e la crescente vendita on line di pordotti sta intensificando la minaccia pubblica derivante dai crimini agroalimentari. L’operazione OPSON ha visto una sostanziale quantità di cibi e bevande contraffatte sottratta al mercato globale alimentare, ma c’è ancora molto da fare»

***

Per maggiori info sull’operazione OPSON vedi la FAQ in lingua inglese prodotta dalla DG Health and Food Safety

Simple Share Buttons

Continuando ad usare il sito, acconsenti all'uso dei cookie. più informazioni

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati. Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie. In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie: - cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser; - cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito; - social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento; - cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate. Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie. - Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

Chiudi