BIOLOGICO

Di:

01 Mag 2017

La scelta di acquistare prodotti di origine biologica è sempre più diffusa e l’Italia è il primo produttore di biologico tra i Paesi dell’Unione europea secondo le stime del 2016 riportate nella pubblicazione Il biologico in Europa” curata da IFOAM (l’organizzazione europea che comprende tutti i portatori di interesse del settore biologico) e UE.
In Italia, le regioni con il maggior numero di operatori di biologico sono la Sicilia, la Puglia e la Calabria.

Il consumatore è oggi molto più attento al proprio benessere ed è soprattutto consapevole del rapporto che sussiste tra un cibo di qualità e la tutela dell’ambiente.
Ad essere acquistati secondo il metodo biologico sono specialmente frutta e verdura, uova e prodotti lattiero-caseari.

Infatti, il metodo biologico, regolato a livello europeo, persegue l’obiettivo di realizzare un’agricoltura sostenibile basata sull’impiego di sostanze e concimi naturali e sul divieto di uso degli organismi geneticamente modificati (OGM), che consente di produrre una ricca varietà di alimenti nel rispetto dell’ambiente, della salute umana, delle piante e del benessere degli animali.

Se si tratta di un prodotto non trasformato, tali indicazioni possono comparire nei marchi e nelle denominazioni di vendita soltanto se tutti gli ingredienti sono stati ottenuti con metodo biologico.

Per gli alimenti trasformati, invece, il termine «biologico» e le sue varianti possono essere impiegati nella denominazione di vendita a condizione che gli ingredienti siano principalmente di origine agricola e biologica. Nell’elenco degli ingredienti, inoltre, devono essere espressamente indicati quali sono di origine biologica.

I prodotti che soddisfano i requisiti fissati dalle norme europee a seguito dei controlli effettuati dalle autorità competenti, possono utilizzare, nell’etichettatura e nella pubblicità, il termine «biologico» in qualsiasi lingua dell’UE, comprese le espressioni derivate e le abbreviazioni quali «bio» ed «eco».

I prodotti biologici devono anche riportare il logo europeo di produzione biologica e devono indicare il luogo di coltivazione delle materie prime: si usa l’espressione «Agricoltura UE» se la materia prima è stata coltivata nell’UE oppure l’indicazione di un Paese specifico nel caso in cui il prodotto sia composto esclusivamente da materie prime coltivate in quel Paese: ad esempio, «Origine Italia».

Logo - Organic Product Certificazione Prodotto di Origine Biologica

 

Trattandosi di prodotti certificati, in quanto sottoposti a controlli periodici, sulla confezione deve essere indicato anche il numero di codice dell’autorità che esegue le verifiche presso l’azienda produttrice.

L’attuale disciplina è in attesa di essere modificata in sede europea.

Simple Share Buttons

Continuando ad usare il sito, acconsenti all'uso dei cookie. più informazioni

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati. Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie. In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie: - cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser; - cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito; - social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento; - cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate. Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie. - Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

Chiudi