MINISTERO DELLA SALUTE

Il Ministero della Salute promuove e tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse delle collettività.

Presso il Ministero operano il Consiglio Superiore di Sanità e il Comitato Nazionale per la Sicurezza Alimentare e il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute.

 

descrizione dell'ente

Il Ministero è organizzato in 12 Direzioni Generali che rispondono ad un Segretariato Generale. A questo si aggiungono il Gabinetto e gli Uffici di Diretta Collaborazione del Ministro e l’Organismo Indipendente di Valutazione.

La struttura ministeriale è completata dagli uffici periferici veterinari UVAC (per gli adempimenti comunitari) e PIF (Posti di ispezione frontalieri), dagli uffici periferici di sanità marittima, aerea e di frontiera (USMAF) e gli uffici territoriali per i servizi di assistenza sanitaria al personale navigante (SASN).

Ente pubblico autonomo, ma strettamente collegato con il Ministero, è l’Istituto Superiore della Sanità, che si occupa anche della gestione del portale ISSALUTE dedicato al contrasto delle fake news sulla salute.

focus su tutela

La Direzione Generale per l’igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione riveste un ruolo fondamentale per quanto riguarda la sicurezza alimentare e la tutela dei consumatori. In particolare svolge le seguenti funzioni:

– Si occupa di igiene e sicurezza della produzione e la commercializzazione degli alimenti, inclusi i prodotti primari

– Elabora i piani di controllo della catena alimentare e gli indirizzi operativi sui controlli alle importazioni dei generi alimentari

– Dirige la gestione del rischio, del sistema di allerta e delle emergenze nel settore della sicurezza degli alimenti e dei mangimi

– Esercita le competenze statali in materia di educazione alimentare, nutrizione ed etichettatura nutrizionale, di alimenti funzionali e integratori, alimenti per gruppi specifici di popolazione e prodotti di erboristeria a uso alimentare

– Cura gli aspetti sanitari relativi a tecnologie alimentari e nuovi alimenti, ogm, additivi, enzimi, aromi, contaminanti (biologici, chimici e fisici) e materiali destinati a venire a contatto con gli alimenti

– Predispone gli accertamenti, audit e ispezioni nelle proprie materie di competenza

– Gestisce le autorizzazioni sui prodotti fitosanitari e le attività connesse (produzione, immissione in commercio e modalità di impiego)

– Ha competenza sui sottoprodotti di origine animale e sull’organizzazione dei sistemi di prevenzione relativi alla sanità pubblica veterinaria e la sicurezza alimentare

– Promuove le attività di esportazione e quelle connesse alla certificazione, all’igiene e alla sicurezza degli alimenti destinati all’export

– Coordina i laboratori per il controllo degli alimenti

– Conduce attività operative nei rapporti con le istituzioni europee e internazionali

notizie specifiche

All’interno della Direzione Generale per l’igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione operano diversi uffici.

Quello di Igiene degli Alimenti ed esportazione si occupa di sicurezza sulla produzione, la trasformazione, la distribuzione, la commercializzazione e la somministrazione di beni alimentari, anche con riferimento all’abilitazione degli stabilimenti e alla certificazione valida per l’esportazione.

L’Ufficio Audit ha la funzione di verificare i sistemi di prevenzione alimentare e veterinaria.

L’Ufficio Nutrizione e informazione ai consumatori si occupa di etichettatura e delle indicazioni nutrizionali e sulla salute (claims) degli alimenti; di sicurezza nutrizionale e informazione ai consumatori; di educazione alimentare e contrasto agli sprechi alimentari.

L’Ufficio Sistema di allerta, emergenze alimentari e pianificazione dei controlli coordina l’attività di per la lotta alle frodi alimentari e gestisce la relativa rete informativa europea, tra cui il sistema di allerta rapido per alimenti e mangimi, oltre alle emergenze nel settore della sicurezza degli alimenti.

Altro organo importante è il Comitato nazionale per la sicurezza alimentare (CNSA), istituito con DM 26 luglio 2007 per assicurare un elevato livello di tutela della salute umana in ambito europeo e nazionale, ai sensi del Regolamento CE 178/2002. Il Comitato svolge infatti una funzione di coordinamento con l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare (EFSA).

Il CNSA è attualmente articolato in 2 sezioni:

A. Sicurezza alimentare, organo consultivo formato da 13 esperti in materia di valutazione del rischio. Presidente del panel di esperti è il Prof. Giorgio Calabrese.

B. Sezione consultiva delle associazioni dei consumatori e dei produttori

informazioni trasversali

Sul sito internet del Ministero della Salute è possibile trovare ulteriori informazioni e approfondimenti su:

– Piano Nazionale Integrato (PNI), documento triennale finalizzato ad orientare i controlli ufficiali per la sicurezza alimentare e per la lotta alle frodi lungo l’intera filiera produttiva, dai campi alla tavola;

Nutrizione ed etichettatura nutrizionale (CLAIMS);

Sicurezza Alimentare e il sistema di informazione ai consumatori relativo ai richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori e agli avvisi di sicurezza alimentare del Ministero;

Comando Carabinieri per la Tutela della Salute e le attività operative dei propri Nuclei Antisofisticazione e Sanità (NAS – notizie)

Sistema di allerta europeo per gli alimenti e i mangimi, o RASFF, è un sistema in vigore all’interno dell’Unione che consente un rapido ed efficace scambio di informazioni tra gli Stati membri e la Commissione nei casi in cui si rilevino rischi per la salute umana nella filiera alimentare.

il portale è stato realizzato con il contributo del ministero della salute. I contenuti pubblicati non rappresentano la posizione dell'amministrazione. gli indirizzi, suggerimenti e/o video sono da imputarsi esclusivamente agli autori.
Simple Share Buttons

Continuando ad usare il sito, acconsenti all'uso dei cookie. più informazioni

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati. Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie. In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie: - cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser; - cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito; - social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento; - cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate. Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie. - Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

Chiudi