Lotta alle frodi alimentari: La Commissione Europea inaugura un nuovo di Centro di Conoscenze

Di:

15 Mar 2018

Lotta alle frodi alimentari: La Commissione Europea inaugura un nuovo di Centro di Conoscenze

Di:

Per rispondere alle preoccupazioni dei consumatori circa la qualità degli alimenti e le pratiche fraudolente in campo alimentare, il 13 marzo 2018 la Commissione Europea ha inaugurato un centro di conoscenze sulle frodi alimentari e la qualità degli alimenti.

14.03.2018 – Purtroppo, le frodi alimentari e sulla qualità degli alimenti vanno a minare la fiducia dei cittadini europei sul funzionamento del mercato comune, danneggiando inoltre l’intera filiera, dagli agricoltori ai consumatori. Troppo spesso in tempi recenti si è assistito a frodi su vino, olio di oliva, miele, pesce, prodotti lattiero-caseari e carni.

Il centro sarà costituito da una rete di esperti (interni ed esterni della Commissione) che offrirà il proprio sostegno mettendo a disposizione e condividendo i più recenti dati scientifici nel settore delle frodi alimentari e della qualità degli alimenti.

Visto che la frode alimentare è un’attività criminale transnazionale, l’Unione Europea può avere un ruolo attivo nelle azioni di contrasto: l’apertura del Centro di Conoscenza sulle Frodi Alimentari e la Qualità degli Alimenti è un’iniziativa ad alto valore aggiunto per i cittadini europei con la finalità di proteggere l’integrità della filiera alimentare dell’UE e salvaguardare la qualità dei prodotti alimentari.

I compiti del Centro di Conoscenze sulle Frodi Alimentari e la Qualità degli Alimenti

Coordinare le attività di vigilanza del mercato;

Gestire un sistema di allarme rapido;

Collegare i sistemi informativi degli Stati membri e della Commissione, come le banche dati contenenti la descrizione della composizione di determinati prodotti agroalimentari di pregio come il vino e l’olio d’oliva;

Generare conoscenze specifiche per Paese, mappando le competenze e le infrastrutture di laboratorio degli Stati membri.

Il centro sarà interamente finanziato dalla Commissione Europea e gestirà newsletter, mappe interattive, banche dati e relazioni periodiche, ponendosi come intermediario tra la scienza e l’elaborazione delle decisioni programmatiche.

Nell’Unione europea la filiera alimentare è disciplinata nel rispetto di determinate norme di composizione e di qualità dei prodotti agricoli, le cui principali fonti sono:

– la legislazione alimentare
[REGOLAMENTO (CE) N. 178/2002 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO],

– la normativa per la fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori
[REGOLAMENTO (UE) N. 1169/2011 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO, del 25 ottobre 2011]

– la direttiva sulle pratiche commerciali sleali
[Direttiva 2005/29/CE, del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 maggio 2005]

Il centro di conoscenze sulle frodi alimentari e la qualità degli alimenti sarà il quinto centro aperto dopo quelli per la bioeconomia, le politiche territoriali, la migrazione e la demografia e la gestione del rischio di catastrofi.

***
Per ulteriori informazioni sui Centri di conoscenza del Centro comune di ricerca

Simple Share Buttons

Continuando ad usare il sito, acconsenti all'uso dei cookie. più informazioni

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati. Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie. In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie: - cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser; - cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito; - social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento; - cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate. Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie. - Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

Chiudi