Sicurezza Alimentare: presentata la “Campagna di Controllo Oleario 2018” dei Carabienieri per la Tutela Agroalimentare.

Di:

22 Nov 2018

Di:

Ispezionate oltre 100 aziende, denunciate 2 persone e sequestrate circa 50 tonnellate di olio extravergine di oliva privo dei requisiti minimi di sicurezza alimentare

21.11.2018 – Il 20 novembre si è svolta in Roma, presso la sede del Comando Carabinieri per la Tutela Agroalimentare, la conferenza stampa di presentazione dei risultati della “Campagna di Controllo Oleario 2018” condotta dai Reparti Tutela Agroalimentare (RAC).

Nonostante gli eccellenti risultati del settore oleario italiano in termini di sicurezza alimentare, i rilievi svolti hanno fatto emergere una parziale presenza di irregolarità.
L’attività ispettiva dei Carabinieri ha coinvolto in un solo mese ben 105 aziende, una media di oltre 3 al giorno, di cui il 43% è risultata irregolare per violazioni sia di natura penale che amministrativa. Delle 46 tonnellate di olio complessivamente sottoposte a sequestro per un valore totale di mercato pari a 352 mila euro, il 58% è stato di natura penale. In totale però sono solo due le persone deferite all’Autorità Giudiziaria.

Infatti, con riferimento alle violazioni di natura penale, nel corso della Campagna di Controllo i Carabinieri hanno sequestrato presso un’azienda del veronese, 26 mila litri di falso olio extravergine di oliva, per un valore di mercato di 200.000 euro, con conseguente denuncia del titolare per frode in commercio (ex art.515 C.P.).
Presso un altro frantoio, in provincia di Salerno, 2mila litri di olio extravergine di oliva sono stati sequestrati perché dichiarato falsamente biologico, per un valore di mercato di 18.000 euro: il titolare è stato denunciato per frode in commercio aggravata (ai sensi degli artt. 515 e 517 bis C.P.).

In seguito all’accertamento, le sanzioni amministrative elevate dai militari dei Carabinieri dei Reparti di Tutela Agroalimentare (RAC) sono state 31 (per euro 27.584,78) più altre 36 diffide.

Lievi sono state quindi le sanzioni ed i sequestri di natura amministrativa scaturiti dall’accertamento: in particolare è stata ravvisata in alcuni casi la mancata tracciabilità degli alimenti ovvero la mancata istituzione e/o aggiornamento del registro telematico. Altre fattispecie hanno invece riguardato non soltanto l’assenza di indicazioni previste per legge come la categoria dell’olio, la campagna di raccolta e l’origine delle materie prime, ma anche altre pratiche sleali di informazione al consumatore finale.

I risultati di questa importante operazione presso frantoi ed aziende olearie sono stati illustrati alla presenza del Comandante dei Carabinieri per la Tutela Agroalimentare, Col. Luigi Cortellessa, e del Comandante del Reparto Tutela Agroalimentare di Roma, Ten. Col. Riccardo Raggiotti.
Gli accertamenti sono stati effettuati dal 15 ottobre al 15 novembre, su tutto il territorio nazionale, dai 5 Reparti di Torino, Parma, Roma, Salerno e Messina (RAC), con il concorso di alcuni Gruppi Carabinieri Forestali.

 

Simple Share Buttons

Continuando ad usare il sito, acconsenti all'uso dei cookie. più informazioni

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati inviano al terminale dell'utente, dove vengono memorizzati, per poi essere ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. Il Sito utilizza cookie tecnici, sia propri che di terze parti. Tali cookie, essendo di natura tecnica, non richiedono il preventivo consenso dell’Utente per essere installati ed utilizzati. Il Sito utilizza, inoltre, cookie di profilazione di terze parti. Con riguardo a tali cookie, il consenso dell’Utente si assume prestato ogniqualvolta l’utente faccia click sul tasto “Accetto”, presente all’interno del banner che appare nella homepage. L’Utente può, in ogni caso, revocare in un secondo momento il proprio consenso all’installazione di tali cookie. In particolare, i cookie utilizzati nel Sito sono riconducibili alle seguenti sottocategorie: - cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del Sito. Non essendo memorizzati sul computer dell’utente, svaniscono con la chiusura del browser; - cookie analitici, con cui sono raccolte e analizzate informazioni statistiche sul numero degli utenti e sulle visite al Sito; - social widgets e plugin: alcuni widgets e plugin messi a disposizione dai social network possono utilizzare propri cookies per facilitare l’interazione con il sito di riferimento; - cookie di profilazione, che sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle preferenze e abitudini espresse dall’utente durante la propria navigazione e quindi rendere le inserzioni pubblicitarie fornite dalle terze parti più coinvolgenti e mirate. Di seguito sono elencati i cookie di terze parti installati sul Sito. Per ciascuno di essi è riportato il link alla relativa informativa sul trattamento dei dati personali effettuato e sulle modalità per l’eventuale disattivazione dei cookie utilizzati. In merito ai cookie di terze parti, il Titolare ha unicamente l'obbligo di inserire nella presente policy il link al sito della terza parte. È a carico di tale soggetto, invece, l'obbligo dell'informativa e dell'indicazione delle modalità per l'eventuale consenso e/o disattivazione dei cookie. - Google Analytics: Informativa | Opt Out

I cookie possono essere disabilitati dall’utente modificando le impostazioni del browser sulla base delle istruzioni rese disponibili dai relativi fornitori ai link elencati di seguito.

Chiudi